Login
Pubblicato da
Luca Mesini
il 08 maggio 2012

Quando il computer torna ad essere romantico

Un uomo. Quest'uomo, nudo - ha dei “complementi”, quindi delle caratteristiche che lo distinguono da un altro. Ora: avviciniamo a quest'uomo, un vestito. Lo indosserà, a suo modo - se lo porterà in giro - a suo modo. Magari s'infila la giacca e i pantaloni... eppure: perché non dovrebbe mettersi giacca e pantaloni sottobraccio, e proseguire - il suo cammino... nudo, e con giacca e pantaloni sulla spalla? A vederlo, noi intuiremmo - comprenderemo delle cose che, potrebbero darci: una risposta, o un'altra. A vedere un'uomo vestito, possiamo dire: “...che elegante!”, oppure - “...che trasandato!”... dipende molto da come “se lo veste addosso”. Ciò detto, lo stesso uomo, se va in giro nudo, con i pantaloni sottobraccio, e non siamo al mare... diremmo che è un uomo “libero” - ma di una libertà “diversa“ da quella di quell'altro, che ha scelto (invece, la libertà...) di “vestirselo addosso” piuttosto che tenerselo sotto a un braccio.

Come potete vedere, le cose semplici - sono anche le più difficili da capire - e sono i “complementi“ di un uomo a permettergli di capire in un modo o in un altro la “funzione delle cose“ - la funzionalità delle cose. Non tutti gli uomini hanno “complementi” e “facoltà” per far funzionare le cose allo stesso modo.

Per questa ragione diciamo: solo “lui” - solo “lei” - solo “loro”.

Ma non dobbiamo dimenticare che “solo” (solo lui, solo lei, etc.) non è un elemento di “chiusura”. Ma è un elemento espressivo, di comunicazione, intuito, intendimento, conoscenza - che porta a un'“evoluzione” e allo sviluppo di una tendenza. Quanta ricchezza che c'è nel “complemento” delle persone!, al punto da poterci suggerire “cose” e “funzioni” che non ci aspettavamo - e non per “copiarle” - ma per evolverle. L'evoluzione è un sintomo naturale, perché porta la “conoscenza” e la “scoperta“ ad arricchirsi, personalmente, dei nostri complementi, dei nostri intuiti, del nostro naturale modo ad esprimergli una particolare funzionalità.

Non spaventiamoci se dobbiamo comunicare con uno strumento che non abbiamo mai visto: se è uno strumento, avrà delle caratteristiche in dote, e noi lavoreremo su quella dote come faremmo con ogni altro tipo di strumento che arriva a inter-relazionarsi con i nostri complementi caratteriali e personalistici, virtuizzanti e vocazionali, eccellenti.

Non pensiamo d'essere dei romantici fuori posto o fuori luogo: i romantici, sono semplicemente romantici, in ogni posto - in ogni luogo :)

Per portare, infine, questo ragionamento al suo luogo pratico, e Vi capita di dover insegnare qualcosa a qualcuno (a esempio: come guidare un'auto) e siete abituati a viaggiare con delle Ferrari - ma vi dànno un'ape a tre ruote di 30 anni fa, non insegnate a guidare: ma ad essere poeti. Non fate una mera didascalìa del motirino di avviamento: ma cercate di trasmettere a quei ragazzi la voglia di viaggiare. Non concentratevi su quello che non potete fare: ma pensate che potrete fare qualcosa d'immenso - se avrà il sapore di un'emozione. Non fate una mappa di viaggio come un foglio di calcolo - ma create una tabella con le tappe di “una caccia al tesoro”.

Spero di essere stato chiaro... ;) Artisti un poco si nasce, ma un poco lo si può diventare, basta accettare la vita per tutto quello che ti vuole insegnare (anche se non lo cerchi, sicuramente sarà lui che ti verrà a cercare). L'uomo è troppo sincero, può nascondersi e far finta di nulla per più di un anno intero, ma alla fine lo scoprono - i “complementi” e quindi le nostre caratteristiche, sono il solo motivo che ci permette di fare di più, con molto ma molto di meno - e questo, fa pure molto bene al Pianeta!

(non tenete questa circostanza segreta, tanto - prima o dopo, la scopriranno - e gli eventi, d'essere Voi stessi e Voi stessi soltanto, Vi chiederanno di fare di più, tutte le volte che vorranno). Il che, come tutte le cose piuttosto semplici ed ovvie, non è veramente molto facile da capire... :D

commenti

Per commentare ed interagire devi registrarti

Following

Followers


politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved