Login

Art Basel

Pubblicato da
Domenico Olivero
il 11 giugno 2012
Edizione 43 della più importante fiera d'arte contemporanea del mondo.
Finalmente dopo due eventi culturali di portata internazionale, Manifesta 9, che si svolge a Genk, e Documenta 13, a Kassel, un momento di sollievo con un vero e autentico evento commerciale, Art Basel.

Dopo le tante filippiche para-culturali di due mostre sempre più letterarie e sempre meno artistiche ecco la realtà, il mercato. Quello che farà diventare consenso e memoria, che consoliderà la gloria artistica e confermerà il gusto. Quello che anche spesso si maschera di cultura per poter proporsi al miglior offerente.

Come sempre l’attesa è forte, le proposte consolidate e i nomi sicuri.

Non ci sono particolari novità, i soliti appuntamenti con i nomi più altisonanti del sistema arte e le previsioni di un bel sole. Le solite ottime sezioni: Art Galleries, Art Feature, Art Statements, Art Unlimited, Art Parcours, Art Edition, Art Film, Art Magazines, Artists Books e Artists.

Praticamente un successo già annunciato, bisogna solo più prenderne atto.

L’offerta è alta e con 300 gallerie sicuramente varia, gli artisti proposti infatti son oltre 2,500.

Le gallerie italiane presenti sono: Alfonso Artiaco (Napoli); Galleria Continua (San Gimignano); Massimo De Carlo (Milano); Fonti (Napoli); Galleria dello Scudo (Verona); A arte Invernizzi (Milano); Magazzino (Roma); Gió Marconi Gallery (Milano); Galleria Massimo Minini(Brescia); Galleria Franco Noero (Torino); Galleria Raucci / Santamaria (Napoli); Galleria Christian Stein (Milano); Galleria Tega (Milano); Tucci Russo (Torre Pellice) e Zero…(Milano).

Fra gli eventi paralleli la consolidata Liste, alla diciassettenne edizione, Scope, The Solo Project e Volta.

Parallelamente l’offerta dei musei è di alto livello per cui non perdetevi la mostra di Renoir al Kunstmuseum e se avete tempo visitate anche uno dei tantissimi spazi.

Ecco alcuni eventi da non perdere nella visita ala fiera.

Fra gli appuntamenti più interessanti sicuramente il settore Art Statements che porterà nuovamente alla ribalta 27 progetti personali di giovani artisti. Selezionati dall’Art Basel Committee tra le oltre 300 candidature, gli artisti partecipanti provengono da 19 paesi diversi. Il settore Art Statements promuove giovani artisti dal 1996, fornendo una piattaforma speciale che li sottopone agli occhi di un pubblico internazionale di curatori, collezionisti e critici d’arte. Molti artisti che vi hanno partecipato in passato sono stati premiati con una prima grande mostra in seguito alla loro scoperta in Art Statements.

Le opere esposte in Art Statements vengono acquisite ogni anno da eminenti collezioni e i lavori vengono collocati in rinomati musei e gallerie. Tra gli artisti apparsi in Art Statements prima di raccogliere consensi internazionali, figurano Ghada Amer, Kader Attia, Pierre Huyghe, William Kentridge, Takashi Murakami, Ernesto Neto, João Onofre, Jorge Pardo, Manfred Pernice, Elisabeth Peyton, Ugo Rondinone, Hans Schabus, Gregor Schneider, Kara Walker e Gary Webb.

Gli artisti partecipanti provengono dall’Angola, l’Argentina, l’Austria, il Canada, il Cile, la Francia, la Germania, l’Iran, Israele, il Giappone, il Messico, la Nigeria, la Norvegia, la Nuova Zelanda, la Polonia, la Repubblica Ceca, la Svizzera, la Turchia e gli USA.

Il Baloise Group assegna dal 1999 il suo Premio artistico Baloise annuale a due progetti di spicco di Art Statements. Lo scorso anno il Premio artistico Baloise, dotato di CHF 30,000, è stato assegnato ad Alejandro Cesarco e Ben Rivers. La Giuria di quest’anno è composta da Thomas Koerfer, Direttore e produttore, Presidente del Consiglio d’amministrazione, Fotomuseum Winterthur; Karola Kraus, Direttrice, Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig Wien; la Dr. Petra Roettig, Direttrice della Galleria d’arte contemporanea dell’Hamburger Kunsthalle; Hans Ulrich Obrist, Condirettore, Serpentine Gallery, Londra, e Martin Schwander, Presidente della Giuria.

Il Baloise Group acquisisce lavori di artisti premiati e li dona a importanti istituzioni europee. Quest’anno le istituzioni sono nuovamente l’Hamburger Kunsthalle e il Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig Wien.

I seguenti artisti sono stati selezionati per l’edizione di quest’anno di Art Statements: Arratia Beer - Berlino: Matthew Metzger Balice Hertling - Parigi: Reto Pulfer Laura Bartlett Gallery - Londra: Martin Skauen Cherry and Martin - Los Angeles: Erik Frydenborg


Come sempre affascina tantissimo il Art Unlimited con 62 ambiziosi progetti artistici in formato giganteIl settore Art Unlimited sarà curato quest’anno per la prima volta da Gianni Jetzer, Direttore dello Swiss Institute di New York. Questo settore esporrà 62 progetti di artisti che rappresentano una selezione delle figure di maggior spicco di varie generazioni della scena artistica internazionale odierna. Molte opere sono state appositamente create per Art Unlimited e si distinguono sia per la loro ambizione che per l’età relativamente giovane degli artisti che le hanno ideate. L’operato del nuovo curatore si esprimerà anche nell’innovativo design e nell’architettura del settore.

Art Unlimited offre agli artisti e alle gallerie nei 17’000 metri quadri di spazio espositivo del Pad. 1 una piattaforma per le opere che trascendono le possibilità dello stand galleristico convenzionale, esponendo sculture fuori misura, videoproiezioni, installazioni, murales, serie fotografiche e performance art.

In seguito al suo lancio, avvenuto nel 2000, molti dei principali artisti contemporanei del mondo hanno esposto nel settore Art Unlimited, che è generosamente sostenuto da UBS. Il numero dei progetti proposti dai galleristi per questa edizione è aumentato significativamente, evidenziando l’importanza di queste opere e del settore, e soltanto un terzo di queste proposte è stato accettato dal Comitato di selezione della mostra.

Quest’anno saranno esposte opere di artisti come Jeremy Deller, Philip-Lorca diCorcia, Hamish Fulton, Gilbert & George, Dominique Gonzalez-Foerster e Tristan Bera, Douglas Gordon, Roni Horn, Anthony McCall, Ryan McGinley, Bruce Nauman, Mike Nelson, Olaf Nicolai, Walid Raad, Ugo Rondinone, Sterling Ruby e Franz West.

I progetti dei seguenti artisti sono stati scelti dall’Art Basel Selection Committee:
Ricci Albenda - Andrew Kreps Gallery - New York Art & Language - Lisson Gallery - Londra
Phyllida Barlow - Hauser & Wirth - Zurigo
Nina Beier - Laura Bartlett Gallery - Londra; Proyectos Monclova - Mexico City;
Standard (OSLO) - Oslo
Walead Beshty - Thomas Dane Gallery - Londra; Regen Projects - Los Angeles
Chris Burden - Galerie Krinzinger - Vienna
Tom Burr - Bortolami - New York; Stuart Shave / Modern Art - Londra; Galerie Neu -
Berlino; Galleria Franco Noero - Torino; Almine Rech Gallery - Parigi
Pier Paolo Calzolari - Bernier/Eliades - Atene; Marianne Boesky Gallery - New York;
Tucci Russo Studio per l'Arte Contemporanea - Torre Pellice (Torino)
Valentin Carron - 303 Gallery - New York; Galerie Eva Presenhuber - Zurigo David Claerbout - Hauser & Wirth - Zurigo; Yvon Lambert - Parigi; Galerie Micheline Szwajcer - Anversa
Hanne Darboven - Kewenig Galerie - Colonia
Verne Dawson - Gavin Brown's enterprise - New York; Galerie Eva Presenhuber - Zurigo
Jeremy Deller - Art : Concept - Parigi; Gavin Brown's enterprise - New York; The Modern Institute - Glasgow
Brice Dellsperger - Air de Paris - Parigi; Team Gallery - New York
Philip-Lorca diCorcia - David Zwirner - New York
Jimmie Durham - kurimanzutto - Mexico City
Melvin Edwards - Alexander Gray Associates - New York
Hamish Fulton - Galleri Riis - Oslo; Galerie Tschudi - Zuoz
Nikolas Gambaroff - Balice Hertling - Parigi
Gilbert & George - Lehmann Maupin - New York; White Cube - Londra
Dominique Gonzalez-Foerster and Tristan Bera - 303 Gallery - New York; Gallery
Koyanagi - Tokyo; Jan Mot - Bruxelles; Esther Schipper - Berlino
Douglas Gordon - Gagosian Gallery - New York; Yvon Lambert - Parigi; Galerie Eva Presenhuber - Zurigo
Roni Horn - Hauser & Wirth - Zurigo
Robert Irwin - The Pace Gallery - New York
Runa Islam - White Cube - Londra
Richard Jackson - Hauser & Wirth - Zurigo; Galerie Georges-Philippe & Nathalie Vallois - Parigi
Jitish Kallat - Chemould Prescott Road - Mumbai
Kimsooja - Kukje Gallery - Seoul
Ragnar Kjartansson - i8 Gallery - Reykjavik; Luhring Augustine - New York
Germaine Kruip - The Approach - Londra
Alicja Kwade - Johann König - Berlino
Anthony McCall - Sean Kelly Gallery - New York; Sprüth Magers - Berlin; Galerie
Thomas Zander - Colonia
Ryan McGinley - Team Gallery - New York
Tony Morgan - Thomas Dane Gallery - Londra
Robert Morris - Sprüth Magers - Berlino
Olivier Mosset - Galerie Andrea Caratsch - Zurigo
Bruce Nauman - Donald Young Gallery - Chicago
Mike Nelson - 303 Gallery - New York; Galleria Franco Noero - Torino
Olaf Nicolai - Galerie Eigen + Art - Berlino
Damián Ortega - Gladstone Gallery - New York
Laura Owens - Gavin Brown's enterprise - New York; Galerie Gisela Capitain GmbH - Colonia; Sadie Coles HQ - Londra
Richard Phillips - Gagosian Gallery - New York
Walid Raad - Anthony Reynolds Gallery - Londra
Raqs Media Collective - Frith Street Gallery - Londra
Ugo Rondinone - Galerie Eva Presenhuber - ZurigoSterling Ruby - Xavier Hufkens - Bruxelles; Sprüth Magers - Berlino
Thomas Ruff - Mai 36 Galerie - Zurigo
Michael Sailstorfer - Johann König - Berlino
Ariel Schlesinger - Yvon Lambert - Parigi
Andreas Schulze - Sprüth Magers - Berlino; Team Gallery - New York
Shirana Shahbazi - Galerie Bob van Orsouw - Zurigo
Shimabuku - Air de Paris - Parigi; ZERO… - Milano
Rudolf Stingel - Paula Cooper Gallery - New York
Joëlle Tuerlinckx - Galerie nächst St. Stephan Rosemarie Schwarzwälder - Vienna; Galerie Christian Nagel - Berlino
Günter Umberg - Galerie nächst St. Stephan Rosemarie Schwarzwälder - Vienna;
Galerie Nordenhake - Berlino; Galleri Riis - Oslo
Danh Vo - Galerie Isabella Bortolozzi - Berlino
Cosima von Bonin - Friedrich Petzel Gallery - New York
Clemens von Wedemeyer - Galerie Jocelyn Wolff - Parigi
Wang Jianwei - Long March Space - Beijing
Richard Wentworth - Peter Freeman, Inc. - New York; Galerie Nelson-Freeman - Parigi
Franz West - Gagosian Gallery - New York
Thomas Zipp - Baronian_Francey - Bruxelles; Galerie Guido W. Baudach - Berlino;
Harris Lieberman - New York; Galerie Krinzinger - Vienna

Il recente progetto Art Parcours presenta opere d’arte e performance specifiche ai siti nei quartieri storici di Basilea. Arrivata ormai al terzo anno, l’edizione del 2012 di Art Parcours si è trasferita nel quartiere St. Johann di Basilea. Da mercoledì 13 giugno a domenica 17 giugno tredici luoghi verranno trasformati da rinomati artisti internazionali, tra i quali si annoverano Pawel Althamer, Abraham Cruzvillegas, Rodney Graham, Aleksandra Mir, Maria Nordman, Pedro Reyes e Dieter Roth.

L’esposizione di opere di grande spicco, nuovamente curata da Jens Hoffmann, Direttore del CCA Wattis Institute di San Francisco, affronterà il passato e il presente di Basilea intessendo interventi artistici nella struttura urbana della città. I luoghi designati nel quartiere St. Johann di Basilea comprenderanno la Druckerei Ackermannshof, che una volta era una tipografia medievale, l’ex atelier di Dieter Roth, una stazione di pompaggio nascosta, la Predigerkirche (Chiesa dei predicatori, una delle prime chiese gotice nella regione dell’Alto Reno), le sale da pranzo rinascimentali opulentemente arredate del Philosophicum, il Ristorante Zur Mägd, dove nel 1538 si tenne un banchetto in onore del pittore Hans Holbein il Giovane, nonché vari siti pubblici nellazona.

Mercoledì 13 giugno, dalle ore 20 a mezzanotte, Art Parcours Night presenterà una serata di performance ideate dall’artista Kathryn Andrews di Los Angeles. Durante "Voix de Ville", le performance eseguite da clown, acrobati, musicisti, giocolieri e diverse esibizioni vaudevilliane invaderanno le sponde del Reno.

L’elenco completo dei progetti di Art Parcours è riportato nel sito artbasel.com/parcours.

Fittissima poi l’iniziativa Art Salon –programma di colloqui con artisti, tavole rotonde e altre presentazioni – si svolgerà nuovamente alla Art 43 Basel ogni pomeriggio dal 14 al 17 giugno 2012. Allestito nell’auditorium del Pad. 1 a cura di Maike Cruse, il programma di Art Salon si concentra sui più recenti temi del mondo dell’arte e porta alla ribalta gli artisti, i curatori, i collezionisti e gli esperti che influenzano le arti visive in questo momento e nel futuro.

Argomenti

  • Pittura
  • Fotografia
  • Fashion & Style
  • Corsi e Concorsi
  • Video, Cinema e Musica
  • Illustrazione
  • Libri d'Arte
  • Tecnica
  • Mostre
  • Design

commenti

Per commentare ed interagire devi registrarti
Emiliano Stefenetti - 12/06/2012 - 14:13:00
Attendo un photo-report...! ;)
Emiliano Stefenetti - 12/06/2012 - 14:13:00
Attendo un photo-report...! ;)
politica editoriale note legali FAQ chi siamo pubblicizzati servizi

Copyright © 2013 EQUILIBRIARTE All Rights Reserved